Il retail rappresenta probabilmente il settore aziendale che negli ultimi anni ha fatto registrare i più elevati tassi d’innovazione. La necessità di confrontarsi continuamente con la crisi economica, ma soprattutto con un consumatore che cambia velocemente ha costretto le imprese a rinnovare in maniera significativa le modalità di distribuzione e offerta dei propri prodotti. Sono state soprattutto le grandi marche a investire in spettacolari flagship store e catene di negozi, cercando di sfruttarne al massimo le capacità comunicative. Perché è risultato sempre più evidente che per ottenere i migliori risultati sul mercato è necessario impiegare gli spazi di vendita anche come strumenti per rafforzare l’identità della marca e la relazione esistente tra questa e i suoi consumatori. Il che comporta anche la necessità di sintonizzare tali spazi con la strategia di comunicazione più complessiva. Milano, data la sua identità internazionalmente riconosciuta di “capitale della moda e del design”, è una città sede di investimenti significativi sui punti vendita da parte delle grandi marche. Si presta dunque a un proficuo lavoro di osservazione e analisi dei più interessanti tra tali spazi.