Francesco Emiliani

Nome : Francesco Emiliani

Year : 2020

Email : Francesco.emiliani@hotmail.it

Durante gli studi in informatica a Ferrara, Francesco si accorge di aver sempre vissuto in un paese molto particolare, per questo motivo, ancora minorenne, valorizza la propria località realizzando un DVD sulla storia della propria realtà, che viene utilizzato dall'amministrazione comunale per partecipare ad un progetto di rete nazionale, tra una partita di pallavolo e l'altra, si gira così il Piemonte, la Campania e qualche altra regione. Ma l'idea della programmazione a vita non gli piace molto, per questo motivo, nonostante la creazione di una decina di siti internet per realtà locali, dopo il diploma non si sposta da Ferrara, dove consegue però una sudatissima Laurea in Economia, ma non prima di aver fondato un'associazione culturale (Torri di Marmo) che valorizza il proprio paese; perchè ogni luogo è bello ma mai come casa propria. Dopo 10 anni di pallavolo passa dall'U16 alla serie C con qualche spot in serie B e A, ma solo dalla tribuna, come spettatore. Nel frattempo Ferrara non si allarga, ma gli interessi di Francesco si, per questo motivo, dopo aver capito che il marketing è più interessante della ragioneria, si iscrive presso Ca' Foscari per la magistrale. Entra così nel direttivo nell'associazione studentesca MARKETERs Club, dove diventa fin dal primo giorno responsabile alle relazioni esterne [assegnazione dell'incarico per alzata di mano (dei candidati)]. Studia tanto e a questo giro con passione e nella metà del tempo rispetto alla triennale, non si sa come date le 6 ore giornaliere di trasporto da casa a Venezia e viceversa, pendolare, si. Si fa un'esperienza completa nell'organizzazione degli eventi e nelle relazioni professionali, facilitato forse dai 10 anni di lavoro grazie ad un impieghetto locale presso una pizzeria. A Venezia l'entusiasmo aumenta e l'associazione da 50 soci passa a 400, riscuotendo successi ad ogni evento; Francesco entra così in contatto con notevoli professionisti e brand di spessore, uno dei quali diventa la propria casa per un anno. Qua, presso The North Face, si innamora del brand purpose e il NEVER STOP EXPLORING diventa un mood e una religione, il tutto mentre fa sport, snowboard, trail running, gioca in una serie C veneta e mentre diventa Concept Manager del suo ultimo evento, a tema sport, dell'associazione studentesca; 400 presenze, sold out. Conseguita la Laurea, termina lo stage, saluta la pallavolo, saluta il Veneto, ma non le associazioni di volontariato, a lui piacciono tanto, di queste infatti una diventa un'azienda e l'altra propone un'attività di rebranding turistico per l'intero paese all'amministrazione comunale. Trasferitosi a Milano lavora per Lee (quella dei Jeans), come responsabile marketing Italia relazionandosi con il team EMEA, dove cura le attività di comunicazione e marketing del marchio con una logica purpose-driven, organizza eventi, fa networking e tante altre belle cose. Rebrendizzato il paese, che adesso si chiama @lacittametafisica, anche grazie alla vincita di un bando regionale, termina l'esperienza a Milano e torna dove dal fieno che rotola in mezzo alla strada iniziano a comparire i primi turisti. Successivamente entra nel team marketing di diverse iniziative, viene scelto dal Giffoni Innovation Hub come talent in un progetto di innovazione, continua con la formazione professionale, scrive articoli di marketing e ritorna a giocare a pallavolo, serie D; nel frattempo il lavoro sul proprio paese dà dei frutti e anche grazie al lavoro di marketing effettuato viene invitato con la sua associazione come caso studio all'Università di Cambridge, chiaro che ci va. Qualche mese dopo inizia una nuova esperienza presso Conserve Italia, Bologna, come responsabile marketing di prodotto, nonostante il cambio di settore continua a gestire il proprio lavoro con una forte impronta sul marchio proponendo numerose attività di miglioramento dell'immagine del brand e del prodotto, così come in tutte le sue precedenti esperienze, nel frattempo fa sport e la sua squadra vince la serie D e vola in C, ma la palestra rimane sempre quella. Decide inoltre di iscriversi anche al Master dell'UPA e nel mentre la sua associazione vince altri tre bandi, grazie ai quali continua a lavorare con amore al suo paese, dove ora si vedono anche fotografi, giornalisti, designer, studenti e nostalgici dei tempi che furono, quelli però non sono mai andati via. Grazie alle molteplici esperienze lavorative e non, Francesco fa tesoro delle competenze acquisite durante gli anni e con energia e curiosità si accinge a vivere le prossime avventure.
Written Blog